Restano i tramonti in Pista. Così belli che sembrano ironici nel far arrossire la spazzatura abbandonata, i cani pulciosi, le nostre facce sudate.

Ti chiedi cos’avrai mai combinato oggi per meritarti questo premio: una sillaba letta meglio? Una ruota quasi dritta? Ma è il tramonto stesso (e Padre Jonas) a ricordartelo: c’è anche domani. E c’è anche domani al rientro nel profondo Veneto: non é più il tramonto a ricordartelo, né Padre Jonas; é che le cose di tutti i giorni non ti sembrano più le stesse che avevi salutato quel sabato mattina, prima di prendere il treno per Siponto.

Qualcosa quei tramonti l’hanno irrimediabilmente cambiato e non puoi più ignorare che c’è anche domani, e poi ancora domani, e ad ogni domani puoi fare qualcosa, anche piccolissima

Anna – volontaria Campo Io Ci Sto

Iscriviti alla Newsletter per restare sempre aggiornato

Non facciamo SPAM. Puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.