Questo Campo è stato, per me, il seme del cambiamento.
Durante quest’anno, talvolta, ho perso me stessa, ho smarrito tutto ciò in cui ho sempre creduto. Mi sono sentita spaesata, senza meta. Sono arrivata qui senza aspettative e, inaspettatamente, mi sono ritrovata.
Mi sono ritrovata nella corporeità di Hamed che, nonostante l’età e le mille difficoltà, mi ha ripetuto instancabilmente: “maestra voglio imparare”; nella dolcezza di Bouqari che mi chiedeva scusa ad ogni errore, insegnandomi il valore dell’umiltà e della dolcezza. Mi sono ritrovata negli occhi stanchi di Allen che stremato, dopo ore di lavoro, veniva ad imparare un po’ dormiente è un po’ sognante, perché Allen sogna la Francia.
Mi sono ritrovata in un ragazzo che studia economia a Venezia e che trascorre l’estate sotto il sole cocente, e sogna di laurearsi. Mi ha ricordato quanto io sia, per un colpo di fortuna, nata nel posto giusto.
Ho ricevuto moltissimo, durante questo Campo ho risvegliato una parte di me che si era addormentata e, adesso, è tornata a vivere.
Devo ringraziare tutti: Jonas, Luis, don Stefano, Dina e i miei compagni di viaggio. Siete un tatuaggio indelebile che porto sulla pelle.
Andrea, durante un incontro di formazione, ha chiesto: “Jonas tu lo hai visto il cambiamento in questi anni?” Mi permetto di rispondere io: questo è il cambiamento, è la speranza che ci sia ancora speranza, che può esserci un mondo migliore, che si può, giorno dopo giorno “silenziosamente costruire”, che c’è un’umanità autentica e che non abbiamo bisogno di indossare abiti che ci stanno stretti, perché possiamo e dobbiamo essere noi stessi.
Il cambiamento è qui, nei nostri sorrisi, sguardi, nei “favori” un po’ costretti ma fatti col cuore. Il cambiamento è nei piccoli gesti.
Grazie perché ho capito che sarebbe bellissimo restare in questo microcosmo ma che ho il dovere di uscire, di provare ad abbattere i muri, picconata dopo picconata, per creare ponti. Se il mio impegno causerà una piccola, minuscola crepa in un muro potrò dirmi soddisfatta. Questa è la mia sfida.
Con amore,
Angela – volontaria Campo Io Ci Sto 

Iscriviti alla Newsletter per restare sempre aggiornato

Non facciamo SPAM. Puoi annullare l’iscrizione in qualsiasi momento.